Matteo 'Ndwr' Russo

...because there are no days without revolutions.
* Notizie* Lavori* Progetti   * Construct   * Tess   * Opengroups      * CCP      * SCP   * VES      * SS      * ES   * AS   * DMS      * TS   * TPL   * RVD   * CL      * libCGL      * libCSL      * libMixer      * libCTL      * libCIL      * libCVL   * RCGV   * RU1* Pensieri e Articoli* Macchine* Contatti

 

Radioattività ambientale
Zona: Venezia, Italia
Tipo: Radiazioni ionizzanti β/γ

 0.00%

Corrente: 0 μSv/h
Media annuale: 0.00 μSv/h
Accumulo annuale: 0.000 mSv

* Spazio   * Sistemi di lancio      * I razzi sonda      * Delta II      * Soyuz-U      * Soyuz      * Soyuz-FG      * Soyuz-2   * ACE      * Strumentazione         * MAG         * SWEPAM         * SIS         * EPAM      * Locazione   * SOHO      * Antenne HGA/LGA      * Strumentazione         * EIT            * CCD         * LASCO         * MDI   * STEREO      * Strumentazione   * AMS-01   * AMS-02      * Strumentazione      * Materia oscura   * EOS AM-1      * Strumentazione         * MODIS
 
http://ndwr.net --> Spazio --> Sistemi di lancio --> I razzi sonda
 

I razzi sonda

I razzi sonda sono veicoli di lancio utilizzati per effettuare rilevamenti ed esperimenti scientifici in zona suborbitale; essi sono alimentati solitamente con propellente solido e raggiungono una altezza dalla superficie terrestre da circa 50 km a 1500 km.

Un razzo sonda comune consiste di un motore a combustibile solido e un carico scientifico, il quale ultimo può arrivare a qualche tonnellata.
La parte del volo in caduta libera è una traiettoria ellittica con asse maggiore verticale, la quale permette al carico utile di staccarsi vicino al suo apogeo. La media del tempo di volo corrisponde a circa 30 minuti, solitamente compresa tra i cinque e i 20 minuti. Il razzo consuma il suo combustibile per la prima fase, nella parte crescente del volo, si separa dal carico utile e scende successivamente sulla superficie terrestre con un paracadute.