Matteo 'Ndwr' Russo

...because there are no days without revolutions.
* Notizie* Lavori* Progetti   * Construct   * Tess   * Opengroups      * CCP      * SCP   * VES      * SS      * ES   * AS   * DMS      * TS   * TPL   * RVD   * CL      * libCGL      * libCSL      * libMixer      * libCTL      * libCIL      * libCVL   * RCGV   * RU1* Pensieri e Articoli* Macchine* Contatti

 

Radioattività ambientale
Zona: Venezia, Italia
Tipo: Radiazioni ionizzanti β/γ

 0.00%

Corrente: 0 μSv/h
Media annuale: 0.00 μSv/h
Accumulo annuale: 0.000 mSv

* Spazio   * Sistemi di lancio      * I razzi sonda      * Delta II      * Soyuz-U      * Soyuz      * Soyuz-FG      * Soyuz-2   * ACE      * Strumentazione         * MAG         * SWEPAM         * SIS         * EPAM      * Locazione   * SOHO      * Antenne HGA/LGA      * Strumentazione         * EIT            * CCD         * LASCO         * MDI   * STEREO      * Strumentazione   * AMS-01   * AMS-02      * Strumentazione      * Materia oscura   * EOS AM-1      * Strumentazione         * MODIS
 
http://ndwr.net --> Progetti --> TPL
 

TPL, Transparent Pipe Logger

2008 ~ 2010
Dipendenze: CL


Sezione da aggiornare...

Introduzione

TPL è un servizio che consente di processare, smistare e archiviare messaggi e informazioni. La sua struttura interna di configurazione consente di poterlo utilizzare in qualsiasi ambiente di produzione e associato a qualsiasi servizio.
La gestione interna dei messaggi avviene tramite differenti memorie temporanee che consentono al programma stesso di non perdere mai dati e soprattutto di non rallentare l'esecuzione del programma principale al quale è connesso.
I messaggi possono essere archiviati, smistati per via remota, oppure compressi automaticamente ogniqualvolta un tempo stabilito viene superato.

La visualizzazione dei risultati può essere salvata e visualizzata in differenti modi. Sono supportati sistemi di memorizzazione basati su file locale e mySQL; il primo tra questi due metodi, anche se richiede una maggiore quantità di memoria, consente al programma di gestire i dati interni in modo estremamente veloce, essendo questi completamente stipati all'interno della memoria RAM.

Le numerosi funzioni di processione dei messaggi ricevuti comprendono anche la comprensione di informazioni, con conseguente generazione di statistiche sempre aggiornate all'ultimo messaggio ricevuto.


Moduli

I moduli sono utili a determinare i metodi di processione per le informazioni ricevute da TPL.
Correntemente sono disponibili i seguenti moduli:

Opzione -tt
Processione di frammenti Ethernet.

Opzione -tg
Processione di dati GPS NMEA 182.

Opzione -ti
Processione delle informazioni di sistema relative alla macchina dove TPL viene eseguito. Queste informazioni riguardano il carico di CPU, la memoria, le dimensioni dei dischi presenti e le informazioni sui processi.


Multiplazione

Il sistema supporta la processione multipla di informazioni utilizzando ingressi e uscite multiple e completamente differenti le une dalle altre. E' possibile aprire linee su indirizzi IP, su porte seriali, su dispositivi I/O USB, godendo di funzioni di processione utili non solo per ricevere dati pronti ad essere utilizzati, ma soprattutti utili per comunicare in modo efficente con differenti periferiche.
Dati possono essere ricevuti su una linea, processati secondo uno schema preimpostato, poi inviati su altre linee.

Tipi supportati in entrata:
- moduli I/O (via USB)
- informazioni locali (CPU, HDD, RAM)
- seriale RS232
- TCP/IP
- file

Tipi supportati in uscita:
- messaggi DMSD
- processione (vedi Protocolli)
- file

Protocolli supportati:
- log DNS
- log traffico TCP/IP, UDP, ICMP
- modbus TCP/IP RTU
- GPS NMEA 182 (ASCII)
- irTrans
- Kaleidescape
- Kramer (Protocol 3000)
- Lutron
- proiettori Panasonic
- proiettori InFocus


HTTP

TPL è in grado di ricevere comandi via protocollo HTTP e scrivere gli stessi su un archivio FIFO dove essi vengono poi eseguiti per via asincrona. Tali comandi vengono processati da un insieme di moduli e regole esterne che consentono di svolgere operazioni di lettura e scrittura sulle linee di collegamento mantenute da TPL (per esempio una porta seriale oppure un indirizzo IP remoto).


Esempi di utilizzo

TPL puo' essere utilizzato per svolgere una numerosa quantita' di operazioni. Esso e' capace di leggere e scrivere su porta seriale, scrivere su disco locale, connettersi ad un server per archiviare su server remoto i messaggi pervenuti, archiviare i messaggi utilizzando modalita' multiple, effettuare la processione delle informazioni secondo quanto stabilito dall'utente, prelevare e processare informazioni di sistema, e molto altro...

La funzione di archiviazione remota invia i messaggi processati verso un server DMSD, il quale tramite l'apposito supporto a TPL può archiviare i messaggi su di una macchina diversa da quella dove TPL è correntemente in esecuzione. Più servizi TPL possono connettersi ad un unico server DMSD, in modo da centralizzare le operazioni di archiviazione e smistamento dei messaggi.

GNU/Linux, lettura e visualizzazione di una porta seriale:

./tpl -i1 -e/dev/ttyS0 -x


GNU/Linux, archiviazione remota da PIPE:

tcpdump | ./tpl -i0 -c -m2


GNU/Linux, archiviazione locale da porta seriale:

./tpl -i1 -e/dev/ttyS0 -m1 -d/tmp/ -f%m.log


Windows, lettura di una porta seriale:

tpl.exe -i1 -eCOM1 -x


Windows, lettura e processione di dati GPS NMEA:

tpl.exe -i1 -eCOM4 -x -tg


Windows, visualizzazione di informazioni sul sistema:

tpl.exe -i1 -x -ti



Estensioni

Opengroups SCP: Tramite il modulo Information di SCP è possibile visualizzare i dati elaborati da TPL in modo immediato attraverso una interfaccia web. Il modulo, studiato appositamente come integrazione grafica per TPL, consente di visualizzare i dati per categoria e fornisce grafici in tempo reale.
Le statistiche consentono di avere una visione globale di ogni singola parte del sistema direttamente dal proprio browser.
La visualizzazione dei dati statistici può avvenire in modo testuale, particolarmente diretto, oppure grafico, il quale comprende la generazione di grafici dettagliati visualizzanti ogni preciso valore processato dal sistema.
I dati generati da TPL, prima di essere visualizzati da SCP, transitano attraverso il servizio Bridge e arrivano al modulo Bridge di SCP.


Note

TPL viene utlizzato alla Mostra Internazionale Cinematografica di Venezia per il controllo e l'archiviazione del traffico verso internet, nonchè per la generazione di grafici e statistiche dettagliate relative all'utilizzo di internet da parte degli utenti.
Correntemente è stato utilizzato nelle ultime 5 edizioni, più specificatamente nella 65esima, 66esima, 67esima, 68esima e 69esima edizione. Nella 68esima edizione i sistemi TPL e PRS, comunicando tramite la rete DMS, hanno processato oltre 1 miliardo di pacchetti, generando statistiche dettagliate di traffico verso oltre 80000 indirizzi IP esterni, mentre nei 10 giorni della 69esima edizione sono stati processati complessivamente oltre 2,5 miliardi di pacchetti diretti verso oltre 320000 indirizzi IP esterni.